Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:ABETONE13°22°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso

Attualità sabato 24 ottobre 2015 ore 06:30

La montagna verso la riduzione dei Comuni

I commenti dei firmatari della proposta di legge per la fusione degli enti dopo l'approvazione in Regione dei quesiti referendari



SAN MARCELLO PISTOIESE — Per il consigliere regionale Marco Niccolai è opportuno cominciare a chiamare "obiettivo 2017 quello ci poniamo per il futuro della montagna pistoiese. La vittoria del si al referendum comporterebbe infatti che, dal 1 gennaio 2017, si passi dagli attuali quattro a due soli Comuni”, 

“Abbiamo approvato due proposte di fusione fortemente volute e condivise dalle amministrazioni locali coinvolte, e questo è un elemento essenziale per la vittoria dei referendum. Ora la parola spetta ai cittadini - prosegue Niccolai - da parte nostra non possiamo che continuare a lavorare per un risultato positivo. Anche nella scorsa legislatura, il Consiglio regionale ha trattato più volte il tema della riorganizzazione senza, però, arrivare a nessuna decisione conclusiva".

"Vogliamo realizzare una forma di semplificazione istituzionale dell’area montana in modo fortemente condiviso; un aspetto fondamentale anche per lo sviluppo e rilancio economico della stessa. Inoltre, dare vita ai due Comuni, non pregiudica in futuro ulteriori forme di integrazione, qualora ne maturino le condizioni; certo più facili da realizzarsi partendo dai due Comuni, frutto di fusione, anziché dagli attuali quattro”.

“Fare presto e bene le cose che servono e che i cittadini aspettano da un decennio” – dice l'altro consigliere firmatario, Massimo Baldi  – Con il voto in Consiglio regionale, diamo un segno di cambiamento di passo e, allo stesso tempo, un contributo importante nella modernizzazione e semplificazione del sistema istituzionale nella provincia di Pistoia”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Soglie Isee più elevate e importi più consistenti nelle nuove erogazioni che riguardano circa 1.700 studenti e studentesse. Scadenze e importi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità