Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:01 METEO:ABETONE-5°-1°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità mercoledì 16 dicembre 2015 ore 13:34

Le mancate verità che fanno scuola

L'Accademia della bugia delle Piastre bandisce il nuovo concorso rivolto ai giovani delle elementari e delle medie pistoiesi



ABETONE — Nessuno dica che dire le bugie è facile. Prova ne sono gli esempi che l'Accademia delle Piastre ha deciso di inviare a studenti e insegnanti per agevolarli nella partecipazione al concorso Tutti ascuola di bugie. Come Ulisse e Pinocchio per imparare a fantasticare scrivendo di mancate verità. Si tratta di alcuni casi celebri di 'mancate verità'.

Si va dall'episodio della finta pazzia di Ulisse, ad un brano della Bibbia, alle avventure del Barone di Munchausen, a Pinocchio con le sue bugie dal naso lungo. E non poteva mancare una tipica bugia piastrese, con Pinocchio che diventa Castagnocco perché realizzato non da un pino, come vuole la tradizione, ma con legno di castagno de Le Piastre, paese in cui in realtà sarebbe nato prima di incamminarsi per la mano di Carlo Lorenzini verso Collodi.

Il concorso è riservato a tutti gli alunni delle terze, quarte e quinte classi delle scuole elementari e a tutti quelli che frequentano le tre classi delle medie inferiori della provincia di Pistoia.

“Dopo il successo registrato lo scorso anno – spiega il magnifico rettore dell'Accademia della bugia, Emanuele Begliomini – ripartiamo con rinnovata convinzione. Il tema è libero e gli stili possono essere i più vari: dalla scrittura al disegno, dal fumetto alla composizione poetica. L'unica cosa che chiediamo ai ragazzi è quella di declinare come meglio credono l'argomento bugia”.

Tutti i partecipanti, che potranno farsi aiutare dai loro insegnanti, avranno tempo fino al 31 marzo per inviare i loro lavori all'Accademia. Basta segnalare la partecipazione alla mail accademiabugia@gmail.com e uno degli organizzatori si recherà a scuola per ritirare i lavori non appena saranno completati. 

Alla fine,  premi a tutti i partecipanti, a partire dall'ambito diploma di Bugiardo rilasciato dall’Accademia, per arrivare ai buoni spesa per l'acquisto di materiali scolastici. 

Il bando, il modulo per l'iscrizione e le altre informazioni sono consultabili e scaricabili da www.labugia.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mentre il virus continua la sua corsa sul territorio provinciale, nelle ultime 24 ore si è registrata una tregua sui decessi. Ecco gli aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità