Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:01 METEO:ABETONE17°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 01 marzo 2021 ore 17:13

Una boccata d'ossigeno con gli aiuti per lo sci

seggiovia vuota

Il Bando Neve della Regione assegna al Pistoiese oltre 750 mila euro per progetti presentati dagli stessi impiantisti della montagna



ABETONE CUTIGLIANO — Per lo sci pistoiese arriva una boccata d'ossigeno da oltre 750mila euro. Merito del Bando Neve 2020 con cui la Regione Toscana finanzia progetti presentati dagli stessi impiantisti della montagna e per il quale è stata definita la graduatoria. Alle imprese che gestiscono le stazioni sciistiche della montagna pistoiese si consegna una cifra cospicua: a fronte di uno stanziamento da parte della giunta toscana di un milione di euro, i progetti presentati dagli impiantisti della provincia di Pistoia sono stati finanziati per oltre 750mila euro, per la precisione 769.663,46 euro.

Le domande presentate riguardano gli operatori che gravitano sul comprensorio di Abetone Cutigliano come Doganaccia 2000, Saf Spa e Val di Luce Spa che riceveranno uno stanziamento, a testa, di 173.786,13 euro, Maestri di Sci Abetone (86.033,17 euro), S.P.I.R. Srl (69.585,97 euro) e La Contessa Srl (92.685,93 euro).

Le somme erogate dovranno servire per coprire le spese per il funzionamento degli impianti, sostenere la capacità turistica dei territori interessati e l’aiuto si intende concesso sottoforma di contributo a fondo perduto in conto esercizio fino ad un massimo dell’80% delle spese sostenute dal primo febbraio 2020 fino a fine novembre 2021.

A darne notizia è la consigliera regionale del Pd Federica Fratoni che commenta: "La Regione c’è e con atti concreti dimostra la propria vicinanza ad un settore in grande emergenza come quello degli impianti sciistici che è di vitale importanza per la nostra montagna. In un momento del genere veder arrivare oltre 750mila euro è un segnale notevole e che servirà, sicuramente, per risolvere alcune delle criticità dovute alla seconda stagione invernale consecutiva con gli impianti chiusi, alla luce del protrarsi dell’emergenza sanitaria".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel territorio provinciale le persone che hanno perso la vita dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono adesso 529, i positivi oltre ventimila
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità