Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:07 METEO:ABETONE12°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bollette in aumento e prezzo del gas alle stelle: le 5 ragioni dietro alla crisi energetica

Attualità martedì 25 maggio 2021 ore 17:10

Sanità a caccia di guardie turistiche per l'estate

medico in ambulatorio

La Asl ha pubblicato l'avviso sul suo sito per l'incarico tra Abetone-Cutigliano, San Marcello Piteglio e Vernio della durata di due mesi



ABETONE CUTIGLIANO — La sanità è a caccia di guardie turistiche per l'estate in montagna. E' pubblicato sul sito della Asl Centro l'avviso con cui l'azienda sanitaria cerca medici convenzionati per l’attivazione del servizio di guardia turistica nei comuni di Abetone-Cutigliano, San Marcello-Piteglio (frazione di Maresca), e Vernio (frazione Montepiano).

L’incarico è della durata di due mesi, dal 26 Giugno al 31 Agosto. Per tutto il periodo estivo la Asl, attraverso il dipartimento rete sanitaria territoriale, ha deciso di garantire il servizio per sostenere e valorizzare la vocazione turistica dei luoghi montani. Il servizio, infatti, assicura l’assistenza primaria a coloro che nei mesi estivi andranno a trascorrere le vacanze in Montagna. 

Le prestazioni saranno erogate dai medici incaricati, spiega la nota della stessa Asl, in favore dei cittadini che, trovandosi eccezionalmente al di fuori del proprio comune di residenza, ricorreranno al servizio di guardia turistica.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​Il bilancio delle ultime 24 ore sul fronte Coronavirus arriva dal report regionale, che fotografa l'andamento dell'epidemia sul territorio Pistoiese
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità