Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:ABETONE13°24°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
venerdì 01 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Wimbledon, Sonego show contro Gaston: è suo il punto più bello della giornata

Sport martedì 15 febbraio 2022 ore 19:30

La discesa di Zeno verso l'oro, 70 anni dopo

Zeno Colò
Zeno Colò

Era il 16 Febbraio 1952: alle Olimpiadi invernali di Oslo l'abetonese Zeno Colò vinse la discesa libera, primo e unico italiano. Il ricordo con le scuole



ABETONE CUTIGLIANO — La discesa di Zeno Colò verso l'oro olimpico, 70 anni dopo. Era il 16 Febbraio 1952: ai giochi olimpici invernali di Oslo l'abetonese Zeno Colò scese la pista così veloce che pareva di vederlo volare, proprio come un falco. Grazie a quella tenacia, alla voglia di arrivare tra i primi e alle piste dell’Abetone che gli avevano insegnato a sciare, arrivò primo su tutti portando a casa con sé una bellissima medaglia d’oro, adesso in esposizione al Museo dello Sci ad Abetone. 

E adesso, dopo 70 anni, l'impresa epica del primo e ad oggi unico italiano vincitore della discesa libera alle Olimpiadi viene ricordata col coinvolgimento delle scuole di Abetone Cutigliano, San Marcello Piteglio, Fiumalbo e Pievepelago, invitando gli studenti a visitare il Museo dello Sci per far conoscere meglio ai nostri giovani la storia dello sci del nostro territorio.

"La coincidenza tra l'altro è che la ricorrenza quest'anno arriva a poche ore dalla grande impresa delle nostre italiane a Pechino: l'argento di Sofia Goggia, a 23 giorni dal suo infortunio, e il bronzo di Nadia Delago - sottolineano da Abetone Città toscana dello Sport - ci rendono davvero orgogliosi e meritano di essere citati in una giornata così importante per lo sci e per la discesa libera italiana".

“Non possiamo non ricordare oggi quel 16 Febbraio del 1952 – dichiara il sindaco di Abetone Cutigliano Marcello Danti – un giorno che ha portato Abetone Cutigliano sul tetto del mondo. Zeno Colò ha fatto conoscere il nome del nostro territorio a livello mondiale e per questo non potremo mai essergli più grati. Poter vedere la medaglia d’oro che ha vinto e portato nel suo paese al Museo dello Sci di Abetone è un’emozione unica e, durante la presentazione della Città Toscana dello Sport 2022, sono stati consegnati al museo anche i suoi sci e le sue racchette di legno”.

“Il 16 Febbraio ricorre l'anniversario della vittoria olimpica dello sciatore abetonese Zeno Colò alle Olimpiadi del 1952 - commenta Diego Petrucci, presidente del consiglio comunale di Abetone Cutigliano e consigliere regionale -. Fu uno degli sciatori italiani più forti di tutti i tempi, un fuoriclasse d'altri tempi, capace di scendere a quasi 160 all'ora senza casco e su sci di legno e di vincere la prima medaglia d'oro olimpica del movimento azzurro. La sua è e rimane una meravigliosa storia italiana, condita di romanticismo e dei valori più genuini dello sport".

“In occasione dei 70 anni dalla vittoria della medaglia d'oro olimpica di Zeno Colò – dichiara l’assessore al turismo e allo sport di Abetone Cutigliano Andrea Formento - e nel corso delle Olimpiadi invernali a Pechino, abbiamo voluto dare un segnale al mondo della scuola e ai nostri giovani per una maggiore conoscenza della storia dello sci alpino che si è sviluppata ad Abetone Cutigliano. Attraverso il coinvolgimento degli istituti scolastici, non solo di Abetone Cutigliano ma anche di San Marcello Piteglio, Fiumalbo e Pievepelago, abbiamo invitato gli studenti a visitare il Museo dello Sci di Abetone per far conoscere ai ragazzi più giovani i nostri campioni e cosa hanno rappresentato da un punto di vista dello sviluppo dello sci e turistico".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono oltre 300 i test e tamponi positivi tracciati in provincia. Segnalati due nuovi decessi tra i residenti. Oltre 5.000 positivi in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità