Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:ABETONE15°27°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Flavio Briatore: «Come fa una famiglia a vivere con 4mila euro al mese?»
Flavio Briatore: «Come fa una famiglia a vivere con 4mila euro al mese?»

Attualità mercoledì 15 maggio 2024 ore 11:45

Turisti sulle vie del gusto, Toscana al top

bruschetta

Il turismo enogastronomico toscano è in vetta alle classifiche nazionali e internazionali per numero di riconoscimenti ufficiali: in tutto sono 137



TOSCANA — Tutte le strade del gusto portano in Toscana, che si conferma al top in Italia e nel mondo per numero di percorsi enogastronomici: sono 137 i riconoscimenti tra città del vino, dell’olio e del bio, strade del vino ed altri itinerari che valorizzano le peculiarità agroalimentari mettendo in connessione enogastronomia, turismo, agricoltura e ambiente. 

La Toscana stacca il Piemonte e la Campania (123 riconoscimenti), mentre più distanti ancora sono il Veneto (99), la Sicilia (88) e la Sardegna (87). 

I dati arrivano da Coldiretti Toscana sulla base dell’analisi dell’Osservatorio degli Indicatori Territoriali di qualità di Ismea e della Fondazione Campagna Amica. Il primato degli itinerari certificati della Toscana è determinato dalla presenza di 55 Città dell’Olio e 23 Strade del Vino, 48 Città del Vino, Olio e Sapori e 11 Città del Bio. 

Ma non solo, perché la Toscana può contare anche su 22 Presidi Slow Food, 6 riconoscimenti per i paesaggi rurali, 35 per le riserve statali, 20 per le Oasi del Wwf, 4 siti Fai, 21 patrimonio dell’Unesco, 6 parchi nazionali e 5 regionali oltre a 47 riserve regionali e 34 statali che fanno salire a 302 i riconoscimenti territoriali.

“Due turisti su tre considerano cultura e cibo le principali motivazioni per programmare un viaggio o una vacanza. Un terzo del budget speso è destinato proprio alla tavola, straordinario volano economico per le nostre campagne e soprattutto per le nostre aziende agricole", spiega Letizia Cesani, presidente regionale dell'associazione degli agricoltori. 

A beneficiare della straordinaria ricchezza di brand territoriali è infatti senza dubbio il turismo rurale che ha visto dal 2001 esplodere l’ospitalità agrituristica che oggi può contare su 5.600 strutture presenti nel 97% dei comuni regionali e 5 milioni di turisti con il 20% in più di stranieri ed un incremento di presenze nazionali del 13% rispetto all’anno pre-Covid.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si risveglia la passione a farsi imprenditori, con aumento delle attività mentre però crescono anche le cessazioni. La Toscana provincia per provincia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Economia