Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:ABETONE12°21°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, nuovo blocco del Gra. Per fermare il taxi l'attivista salta sul cofano: «Scendi o ti sfondo»

Cronaca mercoledì 09 febbraio 2022 ore 20:45

Operaio muore investito da un carrello elevatore

La rimozione del corpo della vittima

L'uomo aveva 58 anni, abitava in una frazione di Pescia ed era vicino alla pensione. L'incidente è avvenuto nel piazzale esterno di una cartiera



SAN MARCELLO PITEGLIO — Gli mancava poco alla pensione dopo una vita di lavoro. Invece proprio sul posto di lavoro l’operaio ha perso la vita, investito da un carrello elevatore mentre si trovava sul piazzale esterno della cartiera di cui era dipendente.

La vittima si chiamava Sandro Maltagliati e abitava a Vellano, una frazione di Pescia.

L’incidente mortale si è verificato nella tarda mattinata, erano le 12,17 quando dall'azienda è partita la richiesta di soccorso alla centrale del 118.

Subito dopo sono stati attivati i mezzi dell’emergenza sanitaria, compreso l’elicottero Pegaso 1. Purtroppo però per il lavoratore non c’è stato niente da fare: è deceduto sul posto. Sulla scena sono confluiti anche i carabinieri e il personale del servizio di prevenzione e sicurezza della Asl che ha poi ha precisato che la fabbrica era stata controllata in tempi recenti.

In corso le indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente e accertare eventuali responsabilità. La procura ha disposto l'autopsia sul corpo della vittima.

Poche ore dopo un altro incidente sul lavoro si è verificato a Grosseto, in un cantiere edile: un operaio di 32 anni è precipitato da un'impalcatura alta 6 metri, ha riportato numerosi traumi ma, per fortuna vista la dinamica dell'infortunio, non è in pericolo di vita. Anche in questo le cause della caduta sono oggetto di indagine.

Il Consiglio regionale oggi ha osservato un minuto di silenzio per esprimere cordoglio alla famiglia di Sandro Maltagliati. "Assistiamo a una vera e propria strage, in Toscana e non solo - ha detto il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo - Dobbiamo impegnarci tutti per provare a fermare questo terribile stillicidio di vittime e famiglie distrutte".

Giuseppe Gentile, della Slc Cgil cell’area vasta Firenze-Prato-Pistoia ha commentato l'accaduto con durezza: “Un lavoratore ormai prossimo alla pensione è stato investito durante i lavori sul piazzale esterno. Attendiamo l’esito degli accertamenti che gli organismi preposti dovranno eseguire – prosegue la Cgil - ma evidenziamo che si tratta del secondo infortunio, questa volta mortale, avvenuto nell’arco di pochi mesi nella zona e nel settore cartario” . A Gennaio un altro operaio era rimasto incastrato con una gamba in uno dei macchinari.

“È inaccettabile che nei luoghi di lavoro si continui a morire come nel secolo scorso. La salute e la sicurezza devono essere assunti come priorità, a partire dal non più rinviabile investimento sulla prevenzione e sulla formazione. Esprimiamo il nostro cordoglio alla famiglia e ai colleghi di lavoro” conclude il sindacalista.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime ventiquattro ore, emergono dal bollettino regionale che segnala 6317 contagi in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca