Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:20 METEO:ABETONE13°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
lunedì 26 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, c'è una novità e un solo vincitore: ora è il tempo della responsabilità

Attualità venerdì 13 novembre 2015 ore 16:50

Ungulati, la legge in consiglio regionale

Quello dei danni causati dalla presenza di un numero eccessivo di animali selvatici è un problema all'ordine del giorno sulla montagna



SAN MARCELLO PISTOIESE — La legge che intende gestire la presenza della fauna selvatica è particolarmente attesa nelle aree montane. Al momento il testo si trova all'esame del Consiglio regionale.

Ad illustrarne i contenuti, in aula, è stato l’assessore all’Agricoltura, Marco Remaschi, che pochi giorni fa ha incontrato istituzioni e soggetti rappresentativi della montagna pistoiese. 

“In Toscana la densità di popolazione degli ungulati è quattro volte la media nazionale, superata a livello europeo solo da alcune regioni dell’Austria – ha spiegato l’assessore – Gli incidenti stradali segnalati sono aumentati in modo esponenziale. Dagli oltre duecento nel 2013, siamo passati ad oltre settecento nel 2014. Il 2015, alla luce dei dati aggiornati fino a settembre, dovrebbe attestarsi tra novecento e mille”.

Da qui la necessità di una gestione speciale degli ungulati. Il testo prevede monitoraggi annuali effettuati da soggetti terzi, come l’Istituto per la protezione e la ricerca ambientale. 

“Attualmente la caccia in Toscana – ha ricordato Remaschi – è disciplinata da dieci piani faunistico venatori, uno diverso dall’altro, e quarantotto regolamenti attuativi, già in vigore, cui se ne potrebbero aggiungere altri quarantatré in breve tempo”.

Ad una revisione generale delle aree vocate e delle aree non vocate, si accompagnerà la definizione di un unico piano regionale faunistico venatorio ed un unico regolamento attuativo, la caccia di selezione sarà introdotta in modo sistematico anche nelle aree non vocate, con un prelievo generalizzato fino al 70% dell’obbiettivo assegnato. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno