Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:ABETONE5°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Imponente frana sulla Lecco-Ballabio, colpita un'auto e bloccata una galleria. Non ci sono feriti

Attualità lunedì 19 settembre 2016 ore 17:42

"Unità di crisi per l'impianto di Tana Termini"

Il sindaco di Piteglio Luca Marmo

A chiederla sono il sindaco di Piteglio Luca Marmo e il il capogruppo di maggioranza Giulio Baldassarri. "Difficoltà aziendali e cattivo odore"



PITEGLIO — Nella loro lettera, il sindaco di Piteglio e il capogruppo di maggioranza spiegano: “Da alcuni mesi, causa problematiche endogene dell’impianto di compostaggio di Tana Termini e le richieste ricevute da più parti di intervenire sulla attività produttiva dell’impresa Sistemi Biologici srl, abbiamo preso una serie di provvedimenti atti al contenimento delle emissioni odorigene che, nei fatti, si sono dimostrate persistenti. Le difficoltà aziendali e le continue emissioni maleodoranti dell’impianto di compostaggio di Tana Termini, potrebbero portare, secondo le dinamiche attuali del processo produttivo, alla continua perdita di soldi pubblici, di posti di lavoro e a continui disagi per i cittadini e le altre imprese del territorio".

Da qui la decisione di chiedere aiuto alla Regione: "La montagna pistoiese non può permettersi, specie laddove viene impegnato capitale pubblico, l’ennesima debacle dell’economia locale. Abbiamo pertanto deciso di richiedere a Regione Toscana, ente autorizzatore della attività di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti, l’attivazione di una Unità di Crisi. Tale provvedimento si pone l’obiettivo di fronteggiare particolari situazioni di crisi aziendali di rilevanza regionale o di ambito nazionale con ricadute in Toscana".

"Riteniamo che la nostra situazione rientri pienamente nel profilo identificato dalla nostra Regione. Rimaniamo in attesa di una risposta da parte del Presidente Rossi, al quale abbiamo avanzato tale richiesta in data 19 settembre. I cittadini della montagna meritano di vivere nelle medesime condizioni di benessere e prosperità delle attività economiche che possono essere offerte alle realtà urbane. Il bene di tutta la comunità è finalità principe delle istituzioni, ci attendiamo che anche gli enti a noi sovraordinati possano permetterci di garantire questa condizione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Istituito nel 2009, il riconoscimento va ai giornalisti che si occupano di informare gli italiani sugli Stati Uniti. Ecco i premiati 2022
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità