Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:ABETONE4°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità martedì 23 agosto 2016 ore 16:14

Appennino InCanto, la lirica tra Toscana ed Emilia

Iniziato il festival del bel canto che fino al 27 agosto porterà spettacoli, eventi e cantanti lirici in Appennino, fra Emilia Romagna e Toscana



PITEGLIO — L’incanto della lirica in un circuito itinerante intorno al Cimone fra Emilia e Toscana: tutto è pronto per Appennino Incanto, un programma di eventi sulle note della lirica che fino al 27 agosto coinvolgerà il pubblico, chiamato anche a fare da protagonista, nel comune modenese di Sestola e in quelli del versante toscano di Piteglio e Pian degli Ontani.

La quarta edizione di questo festival, al cui battesimo partecipò Caterina Caselli in veste di madrina, si evolve e si amplia con nuove offerte culturali, mantenendo sempre lo stile caratteristico della lirica che “scende in strada”. Anche per questa edizione la direzione artistica è affidata ad Angelo Gabrielli, 30 anni nel mondo della lirica al fianco di artisti come Luciano Pavarotti, Raina Kabaivanska, Mirella Freni, scopritore di talenti e appassionato docente in master di perfezionamento per cantanti lirici.

L’edizione estiva 2016 parte dal versante emiliano con improvvisazioni canore, gran galà lirico, aperitivo lirico e tanti altri eventi che si svolgeranno a Sestola tra l’Hotel San Marco, la Piazza della Vittoria e le vie del paese. Da mercoledì 24 agosto i protagonisti del Festival si sposteranno sul versante toscano. Per 4 giorni, cantanti lirici provenienti da diverse parti del Mondo si cimenteranno in un corso di perfezionamento molto particolare: immersi nella bellezza della natura dell’Appennino toscano, avvolti dall’accoglienza delle persone che abitano questi luoghi. Le note e le potenti voci di questi giovani artisti risuoneranno tra vallate, borghi e percorsi nel bosco.

In particolare a Piteglio con I segreti del Bel Canto, le persone potranno assistere alle prove aperte di canto lirico, ascoltare le voci da vicino, partecipare al dietro le quinte. La master class sarà tenuta dal maestro Angelo Gabrielli accompagnato al pianoforte da Mirca Rosciani. I cantanti lavoreranno sulle arie da concerto direttamente nella Pieve della SS Annunziata di Piteglio dove si terrà anche il concerto finale. Venerdì 26 agosto nella Chiesa di Santa Maria e Cirillo di Pian degli Ontani (Cutigliano) alle ore 20 sarà messo in scena uno spettacolo davvero suggestivo, in anteprima, dal titolo E’ tanto tempo ch’io non ho cantato- spettacolo musicale tra ottave eì liriche. La serata, dedicata a Maria Beatrice Bugelli, meglio nota come Beatrice di Pian degli Ontani, vedrà l’alternarsi delle più celebri ottave della poetessa-pastora ottocentesca con brani lirici eseguiti dai cantanti di Appennino Incanto.

Gran finale sabato 27 agosto ore 18 alla Pieve della SS Annunziata di Piteglio, con il concerto lirico che vedrà protagonisti tutti i giovani talenti della master class, accanto a grandi stelle della lirica mondiale. Insieme a loro anche alcuni cantanti delle edizioni precedenti, lieti di tornare nel calore dell’Appennino che tanta fortuna ha portato alla loro carriera.

Non mancheranno ospiti d’onore, come accaduto nelle passate edizioni: il soprano Cinzia Forte, lodata dalla critica internazionale per l’eleganza non comune del fraseggio e la notevole presenza scenica; il tenore Rudy Park, specialista del repertorio verdiano e pucciniano recentemente applaudito nei prestigiosi festival di Orange e Torre del Lago, il baritono Mario Cassi, un felice ritorno dopo la calorosa accoglienza dello scorso anno, per uno dei baritoni brillanti toscani più applauditi e apprezzati al mondo. Da non dimenticare la presenza, anche in questa edizione, del Maestro Bruno Campanella, toscano di adozione, insignito del titolo di Cavaliere delle Arti e delle Lettere all’Opera di Parigi, sicuramente tra i più grandi direttori di Belcanto di tutti i tempi, che arricchirà con i suoi preziosi consigli il prestigio crescente di questo festival.

La ProLoco di Piteglio, promotrice del Festival insieme con l’Associazione Culturale Appennino InCanto, si occuperà interamente dell’ospitalità dei cantanti lirici in tutti i giorni della loro permanenza. Al termine della rassegna è previsto un momento conviviale nella Piazza delle Aie a Piteglio in cui i cantanti riceveranno l’abbraccio e l’applauso conclusivo della popolazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

MARCO NICCOLAI SU FESTIVAL APPENNINO INCANTO - dichiarazione
ALFREDO GABRIELLI SU FESTIVAL APPENNINO INCANTO - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Come versare l'imposta municipale unica, dove trovare l'aliquota del proprio Comune, quale codice tributo usare: le dritte per non sbagliare nulla
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità