Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:41 METEO:ABETONE17°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stati Uniti, donna ammanettata nell'auto della polizia travolta da un treno merci

Attualità martedì 02 agosto 2022 ore 14:57

Sui monti pistoiesi 7 alberi monumentali

bosco di abeti

Il gigante è un abete bianco alto 46 metri e circonferenza di quasi 5. Ecco la mappa delle piante censite nell'elenco nazionali di quelle monumentali



SAMBUCA PISTOIESE / ABETONE CUTIGLIANO — Il gigante è un abete bianco alto 46 metri e con circonferenza di quasi 5 metri, ma sono in tutto 7 nel Pistoiese gli alberi censiti tra quelli vincolati nell'Elenco degli Alberi Monumentali d'Italia al suo quinto aggiornamento. Si tratta di piante vincolate, e in provincia di Pistoia si trovano tutte in quota, fra Sambuca Pistoiese e Abetone Cutigliano.

L'abete bianco dei record si trova proprio in quest'ultima località, a un'altitudine di 1.280 metri in località Consuma-La Crocina. A seguirlo a ruota per grandiosità c'è il castagno alla Torraccia, a Sambuca Pistoiese, il cui fusto ha un diametro di 5,70 metri. Complessivamente gli alberi monumentali pistoiesi sono l'abete bianco e poi un agrifoglio, 3 castagni e 2 faggi tra Abetone Cutigliano e Sambuca nelle località Cavanna, Torraccia e Acquerino). Tutti sopra gli 800 metri sul livello del mare.

A censire gli alberi monumentali è il Ministero delle politiche agricole e forestali, e da Coldiretti Pistoia il presidente Fabrizio Tesi spiega: “Gli alberi monumentali inducono al rispetto e ci conducono per mano nella storia tra suggestioni, miti e leggende. Sono straordinari elementi di promozione dei territori ed insieme di biodiversità da tutelare con saggezza e da proteggere poiché sono il filo conduttore con la nostra storia”.

Le piante si contraddistinguono per l'elevato valore biologico ed ecologico (età, dimensioni, morfologia, rarità della specie, habitat per alcune specie animali), per l'importanza storica, culturale e religiosa che rivestono in determinati contesti territoriali, per il loro stretto rapporto con emergenze di tipo architettonico, per la capacità di significare il paesaggio sia in termini estetici che identitari.

Tra le specie tutelate figurano il cipresso comune, la quercia, il gelso nero e bianco, il leccio ma anche l’olivo, il tasso, il faggio, l’ippocastano, il castagno, il platano, il pino domestico, il tiglio selvatico e la tuia occidentale. Non manca l’acero, il cedro azzurro dell’Atlante e la quercia da sughero.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tregua sul fronte dei decessi e nuovo calo dei contagi giornalieri nella provincia di Pistoia con 199 positivi in più rispetto ai 280 di ieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità