Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:ABETONE5°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Imponente frana sulla Lecco-Ballabio, colpita un'auto e bloccata una galleria. Non ci sono feriti

Attualità martedì 10 dicembre 2019 ore 10:20

Bene la metalmeccanica, male il settore del mobile

I dati di Confindustria per il 2019. Grossi: "Andamento locale leggermente migliore rispetto a quello nazionale, ma non ci consola"



PISTOIA — "Questo 2019 che sta per finire è un anno complicato. I timori che manifestavamo a dicembre 2018 hanno trovato le prime preoccupanti conferme".

Lo ha detto il presidente di Confindustria Toscana Nord Giulio Grossi facendo il punto sull'andamento del manifatturiero nell'area Lucca-Pistoia-Prato.

"I numerosi segni meno che riscontriamo nelle variazioni della produzione dei settori presenti nel nostro territorio non sono un'eccezione nel manifatturiero italiano, ma questo certamente non ci consola - ha detto Grossi-. Il fatto che l'andamento locale sia leggermente migliore rispetto al dato nazionale dice che ci stiamo battendo bene ma, appunto, che di battaglia si tratta, in un quadro internazionale incerto e stagnante e dovendo fare i conti con fattori di contesto nazionali e locali che ci lasciano insoddisfatti".

Dalle rilevazioni congiunturali del Centro studi di Confindustria Toscana Nord emergono risultati diversi per le tre province: il dato della variazione della produzione complessiva Lucca-Pistoia-Prato segna per i primi 9 mesi dell'anno 2019 -0,6 per cento (dato nazionale: -1,1) rispetto al buon +3,9 dello stesso periodo del 2018 (anno che poi aveva avuto un rallentamento nel quarto trimestre chiudendosi con +2,7), risultante dal -0,1 di Lucca, +1,1 di Pistoia e -2,5 di Prato. "Prestazioni diverse - spiega Confindustria Toscana Nord- correlate alla maggiore o minore presenza nelle tre province di settori caratterizzati a loro volta da risultati differenziati, che vanno dal +10,5 del ferrotranviario al -4,4 del mobile, con un folto gruppo di settori (macchine, lapideo, tessile, abbigliamento) che perdono ciascuno intorno a due punti e mezzo e altri con variazioni più contenute".

E' la metalmeccanica, settore che incorpora anche il ferrotranviario, a riportare il risultato migliore della produzione pistoiese nei primi 9 mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018: il +5,1 per cento continua una serie positiva che dà il senso di una grande vitalità del settore trainante del manifatturiero del territorio. Buone anche le prestazioni della carta, che segna +3,4. Il segno negativo più consistente (-4,9) spetta ancora una volta al settore del mobile, che viene da anni di prestazioni negative. A seguire l'abbigliamento-maglieria e la chimica-plastica-materiali da costruzione, entrambi con -2,1, e il cuoio-calzature, con -1. Appena sotto la stabilità il tessile (-0,6) e l'alimentare. 

"La crescita della produzione industriale a Pistoia - sottolinea Confindustria Toscana Nord- si accinge a superare per il secondo anno consecutivo sia la media dell’area che la media italiana. In una prospettiva di medio periodo, i risultati degli ultimi due anni rappresentano una ripresa consistente e sono quindi da valutare in modo positivo; in particolare, dopo una forte rallentamento nel primo trimestre si è assistito ad una ripresa, cosa che non è avvenuta, per esempio, in Italia. Anche l'edilizia mostra piccoli segnali di recupero, segnalata da una crescita limitata delle imprese iscritte alla Cassa edile, da una più consistente degli operai e da un incremento ancora più consistente delle ore lavorate. Tuttavia, il livello assoluto resta sensibilmente inferiore a quello precedente alla crisi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Istituito nel 2009, il riconoscimento va ai giornalisti che si occupano di informare gli italiani sugli Stati Uniti. Ecco i premiati 2022
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità