Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:ABETONE12°21°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, nuovo blocco del Gra. Per fermare il taxi l'attivista salta sul cofano: «Scendi o ti sfondo»

Attualità giovedì 16 dicembre 2021 ore 16:25

Effetto Covid, meno rifiuti ma più differenziati

cartelli raccolta differenziata

A fronte di una produzione di scarti a picco causa Covid soprattutto per le imprese, la raccolta differenziata nell'Ato Centro ha avuto un incremento



FIRENZE / PRATO / PISTOIA — Meno rifiuti ma più differenziati: il primo dato si deve all'effetto Covid-19 e risulta dal documento prodotto dall'Arrr (Agenzia regionale recupero risorse) a certificazione dell'andamento della raccolta differenziata in Toscana. Ebbene: in particolare nell'Ambito territoriale ottimale (Ato) Centro - che aggrega i comuni delle province di Firenze, Prato e Pistoia ad esclusione di Marradi, Palazzuolo sul Senio e Firenzuola - nel 2020 la raccolta differenziata è cresciuta complessivamente del 1,46%.

L'incremento della raccolta differenziata è stato registrato in 32 comuni sui 65 che compongono l'Ato Centro e spiccano le performance di Figline e Incisa Valdarno (+17,74%), Campi Bisenzio (+16,43%), Fiesole (+11,42%), Sesto Fiorentino (+8,58%) e Calenzano (8,18%). Nel 2020 solo 12 comuni mostrano valori di raccolta differenziata inferiori al 65%, talvolta per un soffio come accade a Montale, Rignano e Vernio.

E ora l'Ambito punta alto, ovvero a raggiungere il valore del 75% di differenziata nel 2024. Si conta sulla spinta che arriverà da Firenze, Pistoia, Montecatini Terme e altri 6 comuni che nel 2021 hanno avviato la trasformazione dell'organizzazione dei servizi.

Adesso invece la quota complessiva di differenziazione arriva al 66,56%, a fronte della diminuita produzione dei rifiuti indotta dalla pandemia, soprattutto relativa alle attività commerciali e ai servizi nei comuni maggiori e nelle città d'arte. E' del -7% la flessione registrata nel 2020 sui rifiuti prodotti, con picchi oltre il 10% a Firenze e a Montecatini Terme.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime ventiquattro ore, emergono dal bollettino regionale che segnala 6317 contagi in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca