Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:ABETONE12°21°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, nuovo blocco del Gra. Per fermare il taxi l'attivista salta sul cofano: «Scendi o ti sfondo»

Attualità mercoledì 19 maggio 2021 ore 08:53

Il Rally degli Abeti scalda i motori

Un'immagine dalle passate edizioni
Un'immagine dalle passate edizioni

Con auto d'epoca o moderne ma sempre su tracciati ancorati alla tradizione, la gara della Montagna Pistoiese torna ripensata a misura di Covid



ABETONE CUTIGLIANO — E’ nel pieno del periodo delle iscrizioni, il 38° Rally degli Abeti e dell’Abetone, in calendario per il 5 e 6 giugno, terza prova della Coppa Rally di VI zona e valido anche per il Trofeo Rally di 3^ Zona per auto storiche nonché per il Trofeo Rally Toscano. La gara della As Abeti Racing, organizzata con la sempre significativa collaborazione dell’ACI Pistoia chiuderà le adesioni il 26 maggio e quest’anno più che mai si pone come un importante volano per l’economia turistica della Montagna Pistoiese.

Vi sarà la validità quale seconda prova del Campionato provinciale ACI Pistoia, è confermata la validità dell’R Italian Trophy per le vetture moderne e si segnala che quello delle auto storiche sarà l’ottavo anno di presenza sulla Montagna Pistoiese, con il 2021 che avrà un sostegno in più, quello di prevedere una terza gara, riservata alla sempre più crescente disciplina della regolarità Sport.

Il percorso è modificato ma resta saldamente ispirato alla tradizione. "Non sarà un Abeti come quelli del passato - spiegano gli organizzatori - ma sarà comunque legato alla tradizione, proponendo un percorso con prove speciali assai ben conosciute, capaci di regalare sensazioni forti. La lunghezza del percorso si è ridotta, adeguandosi alle normative dei protocolli anti contagio da Covid-19 ed i più attenti avranno certamente notato l’assenza di una delle 'piesse' simbolo della gara, la celebre Torri. Non è prevista in quanto non è possibile sfruttare quella strada per difficoltà legate a lavori in corso".

Le gare si aprono coi 7,160 chilometri della prova speciale 1-4-7 Prunetta, icona di tradizione da tempo 'a riposo' così come la prova speciale 2-5-8 Piteglio per 5,900 chilometri riproposti come erano nei tempi d'oro, con il famoso salto dopo il celebre Ponte Rosso a Mammiano Basso ed il finale davanti allo splendido Ponte Sospeso. La prova più lunga è la speciale 3-6 Lizzano, che si snoda su un tracciato di 11,410 chilometri. E' ancora una volta una gara storica, presente fin dalla prima edizione del 1983.

Cambierà ma non troppo anche la logistica, rispetto al passato, ovviamente anche in questo caso per adattare l’evento alle normative del protocollo federale Covid-19. Sarà Campo Tizzoro, il cuore pulsante della gara e lì, domenica 6 giugno alle 08,31 prenderà il via la gara. L’arrivo non sarà nella celebre Piazza Matteotti di San Marcello, come accadeva dal 1983, ma a sempre a Campo Tizzoro, luogo certamente più idoneo al contenimento e controllo di assembramenti, dalle 18.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime ventiquattro ore, emergono dal bollettino regionale che segnala 6317 contagi in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca