Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:10 METEO:ABETONE18°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Attualità mercoledì 20 gennaio 2021 ore 10:58

Allarme albergatori per la stagione che non c'è

neve all'abetone

Il settore chiede misure strutturali di filiera a ogni livello contro la crisi imposta dalla pandemia di cui è impossibile prevedere la fine



ABETONE CUTIGLIANO — “Per salvare il turismo servono interventi finanziari di lungo termine e investimenti strutturali. Basta con i cosiddetti ‘ristori’ che non sono affatto sufficienti a colmare le perdite del settore e mettere in sicurezza le sue attività": è il parere di Federalberghi Confcommercio della provincia di Pistoia, la federazione che rappresenta le attività turistico-ricettive anche della Montagna Pistoiese.

E proprio la montagna è tra le principali preoccupazioni della categoria che invoca "più attenzione, sia a livello locale, sia sul piano nazionale”. "Il fermo agli impianti sciistici che potrebbero non vedere mai l’apertura per il 2021 - scrive Federalberghi in una nota - ha mandato in fumo la stagione invernale sulla Montagna, coinvolgendo l’intera filiera e andando a colpire un territorio non privo di criticità".

Se è vero, infatti, che la riscoperta degli spazi all’aperto e del turismo ambientale darà una spinta alla ripartenza dell’intero comparto, riflettono i rappresentanti degli albergatori, dall’altra parte la costante incertezza sui tempi e la scarsità di risorse messe a disposizione crea smarrimento in tutto il comparto turistico.

Il comparto chiede misure strutturali di lungo periodo: "Servono interventi governativi che incentivino concretamente la riqualificazione delle strutture turistico ricettive - incalza la presidente provinciale di Federalberghi Pistoia Veronica Bozzi - e servono anche misure locali per l’abbattimento o la sospensione delle imposte locali come la tassa per lo smaltimento dei rifiuti e anche la tassa di soggiorno. Su questo punto abbiamo chiesto e chiediamo tuttora un concreto segnale di sostegno da parte delle amministrazioni".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità