Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:ABETONE-3°5°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, picchiano vigilante al McDonald's e si filmano: arrestati quattro trapper

Attualità venerdì 25 novembre 2022 ore 10:25

Covid sul lavoro, boom di casi nel 2022

infermiere
Nel comparto sanità la principale incidenza del contagio Covid tra i lavoratori

Nei primi 10 mesi dell'anno in Toscana registrato oltre un terzo del totale di infortuni Covid dal 2020 a oggi. I dati Inail provincia per provincia



ROMA — A Gennaio 2022 mai così alti dopo il Novembre 2020, e poi in attenuazione ma sempre sul registro elevato soprattutto fra i tecnici della salute (31,9%) e nei settori legati a sanità e assistenza di industria e servizi (60,4%), specialmente tra le donne (72,3%) e a Firenze, Lucca e Pisa più che altrove: è il quadro del contagio Covid come infortunio in Toscana, rilevato da Inail per i mesi tra Gennaio e Ottobre 2022 osservato anche nell'andamento rispetto al 2020 e al 2021.

Nei primi 10 mesi di quest'anno tra la popolazione occupata si è registrata una recrudescenza di contagi, anche se gli infortuni Covid con esito mortale non sono aumentati. Nel complesso, nel 2022 sin qui si è registrato il 34,8% del totale del denunce di infortunio Covid dall'inizio della pandemia (il 48,9% era stato rilevato nel 2020 e il 16,3% nel 2021). 

A Gennaio 2022, sottolinea la nota Inail con focus sulla Toscana, "si registra un numero di denunce mai raggiunto nel periodo seguente Novembre 2020". E ancora: "I mesi successivi, anche se in netto calo rispetto al primo mese dell’anno continuano a rimanere su livelli comunque elevati e mostrano un andamento altalenante, ma tendenzialmente decrescente. A Settembre si conta il minor numero di contagi dell’anno, mentre a Ottobre si registra una lieve risalita dei casi".

I contagi tra i lavoratori toscani (Fonte: Inail)

I contagi tra i lavoratori toscani (Fonte: Inail)

Il 30° report elaborato dalla Consulenza statistico attuariale dell’Inail pubblicato oggi rileva anche a livello nazionale un trend affine a quello toscano: nei primi 10 mesi del 2022 in Italia si è registrato il 35,2% del totale dei contagi sul lavoro segnalati all'Inail. Il peso maggiore arriva dalla Lombardia che assorbe il 23,5% dei casi Covid denunciati come infortunio. 

Fra le province col maggior numero di contagi dall'inizio della pandemia nel Febbraio 2022 in testa c'è Milano (9,5% dei casi d'infezione lavoro-correlate), mentre Firenze si trova con Varese al nono posto (1,9%) ed è l'unica provincia toscana fra le prime 10.

Tornando in Toscana proprio Firenze è la provincia col maggior numero di contagi Covid registrati come infortunio sul lavoro (35,7%). Seguono Lucca (13,8%) e Pisa (10,9%). Nel grafico di seguito i dati di tutte le province toscane.

I contagi tra i lavoratori toscani per provincia (Fonte: Inail)

I contagi tra i lavoratori toscani per provincia (Fonte: Inail)

Gli infortuni Covid sono stati rilevati in particolare tra le lavoratrici (72,3%), mentre fuor dall'ottica di genere per settori al primo posto c'è quello legato a sanità e assistenza (60,4%), seguito da trasporto e magazzinaggio (19,1%) e poi quello del noleggio e servizi alle imprese (4,3%).

I contagi tra i lavoratori toscani per settore (Fonte: Inail)

I contagi tra i lavoratori toscani per settore (Fonte: Inail)


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico il bollettino dei decessi che registra 14 morti in 6 province toscane. Stabili i pazienti in terapia intensiva, calano i ricoveri ordinari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità