Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:ABETONE13°22°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso

Attualità giovedì 12 gennaio 2023 ore 11:00

Colf e badanti, nuova stangata per le famiglie

mani giovani e anziane che si stringono

Il contratto collettivo prevede l'adeguamento annuale della retribuzione all'inflazione rilevata a Novembre dell'anno prima. Nel 2022 era all'11,8%



ROMA — Caro bollette, caro carburanti, caro vita: e anche caro badanti e colf, con una stangata che si prepara ad abbattersi sulle famiglie quantificata dal ramo Family Care di Unilavoro Pmi in 150 euro mensili di maggior spesa a nucleo familiare nel 2023. 

Il motivo risiede all'adeguamento annuale all'inflazione previsto nel contratto collettivo di categoria che comprende appunto colf e badanti ma anche baby sitter. La retribuzione minima ogni anno si adegua all'inflazione rilevata da Istat al 30 Novembre dell'anno precedente. Peccato che nel 2022 il dato registrato fosse dell’11,8%, da cui deriva un'impennata degli aumenti per il 2023.

Secondo le proiezioni Unilavoro Pmi, "una persona non autosufficiente può arrivare a spendere oltre 150 euro in più al mese per un totale di circa 2.800 euro mensili". Il costo comprende "la regolare assunzione di una lavoratrice a tempo pieno in regime di convivenza ma anche quello di una sostituta, necessaria per coprire le ore di riposo della prima previste obbligatoriamente dal contratto nazionale di lavoro".

“Nel 2022 - osserva il presidente di Family Care Unilavoro Pmi Claudio Cannavacciuolo - l’inflazione ha raggiunto un numero a 2 cifre e il risultato finale è una spesa inaccessibile alla stragrande maggioranza delle famiglie italiane, considerato anche che l’attuale sistema fiscale consente di detrarre un’esigua parte dei costi e solo per redditi veramente minimi". E ora il timore è anche quello di un aumento del lavoro sommerso, per una platea solo di badanti stimata in 3 milioni di lavoratori in Italia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Soglie Isee più elevate e importi più consistenti nelle nuove erogazioni che riguardano circa 1.700 studenti e studentesse. Scadenze e importi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità