Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:ABETONE11°25°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania

Attualità lunedì 12 febbraio 2024 ore 08:12

Alluvione, 1,3 milioni per il patrimonio culturale

alluvione

Le risorse arrivano dall'avanzo di bilancio del Consiglio regionale della Toscana. Serviranno alla tutela e al ripristino delle opere danneggiate



FIRENZE — Un milione e 300mila euro per la tutela e il ripristino del patrimonio storico-culturale danneggiato dalle alluvioni che nel 2023 hanno colpito la Toscana: a stanziare le risorse è stato il Consiglio regionale, che nella sua ultima seduta ha approvato all'unanimità una legge che destina una parte del suo avanzo di bilancio all'iniziativa.

Ad essere interessati, ha spiegato la presidente della commissione cultura Cristina Giachi (Pd) intervenendo in aula a Palazzo del Pegaso, sono i territori dell'Alto Mugello e delle province di Firenze, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato

La legge, proposta dall’ufficio di presidenza, eroga contributi ai Comuni che presentino progetti finalizzati a promuovere la valorizzazione del patrimonio culturale e storico di appartenenza, al fine di garantire un accesso di qualità e una migliore protezione dei beni ad esso riconducibili. 

Nello specifico, i contributi mirano a sostenere interventi progettuali per la valorizzazione e la conservazione del patrimonio archivistico comunale e di quello librario presente nelle biblioteche comunali, per la riqualificazione del patrimonio immobiliare storico, per l’acquisto di arredi, attrezzature e strumentazione informatica, in considerazione dei gravi danni subiti a seguito degli eventi metereologici. 

L’atto, inoltre, tende a sostenere interventi finalizzati alla riqualificazione di spazi urbani quali centri di aggregazione giovanile come elementi essenziali della vita sociale.

Le modalità di concessione dei contributi, infine, verranno stabilite con una successiva deliberazione dell’ufficio di presidenza del Consiglio regionale, che individuerà gli indirizzi e le modalità di accesso degli stessi, ai fini della predisposizione dell’avviso pubblico. 

I Comuni potranno presentare una sola domanda di contributo in relazione a un progetto rientrante in uno degli ambiti individuati.

“Ringrazio l’ufficio di presidenza per questa legge che riguarda un settore cui tengo in modo particolare – ha affermato Silvia Noferi (M5S) – la storia si fonda sulla ricerca e sull’importanza di archivi e biblioteche, identità e testimonianza per il nostro presente".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Pistoia. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità