Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:01 METEO:ABETONE10°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità mercoledì 27 dicembre 2017 ore 14:20

Il primo massaggiatore cardiaco sulle piste da sci

Si chiama Lucas e lo ha introdotto il Comune di Abetone-Cutigliano nel comprensorio sciistico. Il sindaco: "E' la prima esperienza in Italia"



ABETONE-CUTIGLIANO — Un ulteriore passo avanti nella lotta alla morte cardiaca improvvisa ed un altro progetto di emergenza e urgenza per la montagna pistoiese si è concretizzato con l’introduzione nelle piste da sci del comprensorio di Abetone del massaggiatore automatico “Lucas”. 

E’ la prima esperienza del genere in Italia, varata dall'amministrazione comunale di Abetone - Cutigliano.

“Siamo felicissimi del traguardo di questo importante progetto - ha dichiarato il sindaco Diego Petrucci - e onorati di ospitare il massaggiatore automatico  che permette la rianimazione in pista. Questa importante esperienza che ci vede pionieri in Italia, ci riempie di orgoglio e ci fa credere in un futuro di proficua collaborazione con le vaie Associazioni che operano nell’ambito del soccorso e soccorso sci. Voglio sperare che questo sia solo l’inizio di tante iniziative utili per la salvaguardia della salute sulla nostra montagna”.

Il massaggiatore è arrivato anche grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Piero Paolini, direttore delle centrali operative del 118, ha spiegato che la dotazione di un massaggiatore cardiaco sulle piste da sci è un caso unico nel panorama nazionale e va ad affiancare i defibrillatori semiautomatici (DAE) e quindi alla cardioprotezione che, ormai da molti anni, è presente su tutto il comprensorio.

“Con questo nuovo strumento – ha spiegato il direttore del 118 Piero Paolinoi - sarà possibile completare in modo ottimale la catena dei soccorsi in questa grave patologia; nello specifico si potrà trasportare a valle anche un paziente in arresto cardiaco senza essere costretti ad interrompere le manovre rianimatorie".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mentre il virus continua la sua corsa sul territorio provinciale, nelle ultime 24 ore si è registrata una tregua sui decessi. Ecco gli aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità