Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:54 METEO:ABETONE11°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto Franco Battiato. L'intervista del 2018: «Milano con la nebbia, mi piacque molto: cantavo per scherzo dei madrigali barocchi. Fu Gaber che mi disse di chiamarmi Franco»

Attualità venerdì 30 aprile 2021 ore 11:41

La raccolta differenziata dalle stelle alle stalle

cartello raccolta differenziata

Dall'Ato Centro sui rifiuti ecco il ritratto di un territorio a due velocità in cui vola la Valdinievole, mentre la montagna e il capoluogo affannano



PROVINCIA DI PISTOIA — Nel Pistoiese la raccolta differenziata dei rifiuti va dalle stelle alle stalle, con un territorio che procede a due velocità e in cui al volo spiccato dalla Valdinievole pur con la performance non brillante di Montecatini Terme corrisponde un affanno del capluogo, Pistoia, e dei comuni della Montagna. I dati in chiaro scuro arrivano dall'Ato Toscana Centro in occasione dell'attribuzione delle premialità per i Comuni dell'Ambito che si sono distinti per il risultato nella raccolta differenziata dell'anno scorso. 

Sono 100.000 euro nel triennio 2021-2023. A questi si aggiungono 233.000 euro (e 400.000 nel 2023) resi disponibili dalla Regione per i progetti dei Comuni capaci di raggiungere la percentuale di raccolta differenziata prevista dalla normativa nazionale (ovvero il 65%), a fronte della presentazione di un progetto per la realizzazione di azioni finalizzati a investimenti in materia di economia circolare.

Nel primo caso, verranno premiati i 5 comuni classificati primi in una graduatoria determinata sulla base del livello della percentuale di raccolta differenziata (Rd) registrata nell’ultimo anno certificato e sulla base dell’incremento della percentuale di Rd rispetto all’anno precedente. A ognuno di loro potrà essere riconosciuto un contributo massimo di 20.000 euro, pari al 100% delle spese di investimento sostenute nell’attuazione del progetto. Tra i magnifici 5, tutti tranne uno sono comuni del Pistoiese e sono Ponte Buggianese, Pieve a Nievole, Buggiano, Lamporecchio.

Nel complesso i comuni dell’Ato Toscana Centro hanno superato nel 2019 la soglia del 65%, grazie soprattutto al contributo delle aree che hanno trasformato il proprio sistema di raccolta: nei comuni della Valdinievole l’incremento tra il 2018 e il 2019 è vicino al +100%. Ben lontani dal tetto stabilito dalla normativa nazionale sono invece altri territori, dove però nel corso di quest'anno va a trasformarsi il sistema di raccolta dei rifiuti. In particolare, tra i 15 comuni che restano esclusi dall’accesso ai contributi ci sono Pistoia (40,21%; incremento tra il 2018 e il 2019 del 4,38%), Montecatini (30,60%; incremento tra il 2018 e 2019 del 3,46%) e i comuni della montagna pistoiese.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I bollettini sanitari sull'andamento della pandemia registrano per le ultime 24 ore una tregua sui decessi per il virus in provincia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità