Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:ABETONE12°21°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Modena, assalto a un portavalori sull'A1: chiodi e spari

Attualità venerdì 16 aprile 2021 ore 11:49

"Lasciateci lavorare", ambulanti in piazza

mercatino

Anche gli operatori dei mercati da Pistoia e da Prato in crisi Covid aderiscono alla manifestazione di protesta indetta a Firenze per lunedì prossimo



PISTOIA / PRATO — Tornano in piazza gli ambulanti di Pistoia e Prato per chiedere di lavorare, senza tira e molla continui, nel rispetto delle misure e dei protocolli di sicurezza: l’appuntamento è per lunedì 19 aprile alle 16 a Firenze, in piazza della Signoria, insieme ai colleghi provenienti da tutta la Toscana.

La delegazione di Prato e Pistoia aderisce dunque all’iniziativa promossa da Fiva-Confcommercio e Anva Confesercenti: “Mercati e fiere sempre aperti, anche in zona rossa: il nostro lavoro si svolge all’aria aperta e con l’applicazione dei protocolli anti-contagio per il settore, non c’è ragione per imporci continui stop. Stano uccidendo il settore", è l’allarme lanciato da Marco Lomi, presidente di Fiva Confcommercio Pistoia.

"Siamo stanchi di essere ignorati: non abbiamo ricevuto sostegni - prosegue - e i fieristi non lavorano da più di un anno. Purtroppo l’emergenza sanitaria è ancora in corso e non va sottovalutata, ma il futuro non è chiudere le attività e condannarle a morte. Non possiamo essere noi a pagare l’inefficienza della campagna vaccinale e dell’intera gestione del governo della pandemia. Vogliamo lavorare e possiamo farlo, tutelando noi stessi, i nostri dipendenti e i clienti".

E dunque: "Lunedì saremo a Firenze - conclude Lomi - per chiedere la sospensione dei contributi, l’esenzione dal Durc e dal pagamento del suolo pubblico e della Tari per tutto il 2021, ma anche il rinnovo delle concessioni fino al 2032 e sostegni realmente efficaci per fieristi e ambulanti dei mercati turistici, i più colpiti dalle misure anti Covid”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da inizio epidemia le vittime sono state 627. Quasi 23mila persone residenti in provincia di Pistoia hanno contratto il virus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS