Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:ABETONE21°34°  QuiNews.net
Qui News abetone, Cronaca, Sport, Notizie Locali abetone
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Attualità lunedì 19 aprile 2021 ore 15:52

Comuni in lizza per le Spighe Verdi

spighe verdi

Da Confagricoltura parte l'appello agli enti locali del Pistoiese per candidarsi a ottenere il marchio di sostenibilità, dopo un 2020 andato a vuoto



PISTOIA — Una Spiga Verde per indicare che il Comune agisce in ottica di sostenibilità ambientale e di buone prassi: è il programma di certificazione gratuita e volontaria per lo sviluppo rurale sostenibile ideato e organizzato da Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’educazione ambientale riconosciuta dall’Unesco) e Confagricoltura attivo ormai da 6 anni. E siccome nel 2020 tra i comuni toscani che avevano ricevuto il riconoscimento la provincia di Pistoia brillava per assenza, ecco che quest'anno il presidente provinciale di Confagricoltura Pistoia Andrea Zelari gioca d'anticipo e suona la sveglia ai sindaci dei Comuni pistoiesi per ricordare loro di candidarsi entro il 10 maggio.

Zelari ha scritto ai primi cittadini affinché si facciano avanti. Per ottenere il marchio gratuito e volontario di Spighe Verdi ogni Comune deve autocandidarsi seguendo una procedura che valuta una serie di parametri riguardanti: gestione ambientale, trasparenza e partecipazione pubblica, educazione ambientale, controllo della cementificazione e salvaguardia della Sau, numero di attività agricole e produzioni tipiche, tutela della biodiversità, dell’aria e dell’acqua, energie rinnovabili, gestione rifiuti, tutela del paesaggio, presenza di frantoi, mobilità e turismo sostenibili. 

L’anno scorso, nonostante la pandemia da Covid-19, hanno ottenuto il marchio ambientale e rurale Spiga Verde ben 46 comuni di 13 regioni italiane, fra cui la Toscana con 6 comuni di 4 province ma non quella pistoiese. "Raggiungere il riconoscimento del programma Spighe Verdi – dichiara Zelari - rappresenta una scelta forte di gestione del territorio in una cornice di sostenibilità e in una prospettiva di conservazione del paesaggio. Viene premiato un percorso di condivisione, dove tutti diventano soggetti attivi e forte è il contributo dell’agricoltura locale e delle produzioni agroalimentari di qualità".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' successo nel primo pomeriggio. Alcuni testimoni hanno visto la donna seduta sulla spalletta del lungo fiume. Indagini sulla dinamica della caduta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità